Marco Coghe

Marco Coghe ha esercitato la sua professione di medico ospedaliero cardiologo-pneumologo a Cagliari. Ha pubblicato i suoi lavori di ricerca medica in riviste scientifiche nazionali e internazionali in lingua italiana e inglese. La sua lingua sarda campidanese “de bratzolu” non l’ha mai abbandonata nella vita quotidiana e anche lavorativa, molto utile per comunicare con maggiore empatia con i pazienti che ignoravano l’italiano. In età avanzata, meno impegnato nell’attività professionale, ha sentito il bisogno di esprimere l’amore per la cultura sarda scrivendo un romanzo autobiografico in lingua sarda conforme “a sa Norma Campidanesa de su Sardu Standard achìpia de sa Provìntzia de Casteddu”.

Rimani aggiornato su offerte ed eventi.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER!

Sempre informati sulle ultime novità, sarai sempre aggiornato sulle nostre offerte, sui nostri prossimi eventi, sui nostri autori, su tutte le iniziative e molto altro ancora.

[mc4wp_form id="74"]

Per qualsiasi informazione non esitate a contattarci.

COME POSSO CONTATTARVI?

Se hai delle domande da fare o vuoi richiedere informazioni, o semplicemente esprimere le tue opinioni, usa il pulsante sottostante.

MODULO DI CONTATTO

    Ho letto e accetto la Privacy Policy

    INFO CONTATTI

    via Mercadante 1 09045,
    Quartu Sant'Elena (CA)

    Tel. +39 3478797902

    Se hai delle domande da fare o vuoi richiedere informazioni, fare proposte e segnalazioni, o semplicemente esprimere le tue opinioni, puoi farlo compilando i seguenti campi.
    Tutti i campi contrassegnati con * sono obbligatori

    Home » Catalogo » Marco Coghe

    Visualizzazione del risultato

    Su mundu furriau a francas assusu

    Sa vida in contus e contixeddus e su tempus currit e fuit

    10,00

    Durante la seconda guerra mondiale un bambino vivace e curioso ricorda la sua infanzia trascorsa in una fattoria che accoglie anche un canonico sfollato dalla città di Cagliari bombardata dagli americani. Il bambino partecipa attivamente a tutta la vita agro-pastorale che si svolge nella comunità, cadenzata dalle stagioni, seguendo le tradizioni e le usanze tramandate immutate nei secoli.